Uffa dai, pulisci tu!

Uffa dai, pulisci tu

Scuola primaria G. Carducci - MONTE PORZIO CATONE
Testo: Classe 5a D - Ins. Elena Fusani
Musica: Beppe Carletti

Che noia mettere in ordine la propria camera! Ha un bel dire la mamma: rimproveri, minacce, castighi... però alla fine... quasi quasi si può anche accontentarla... In fin dei conti ci vuol poco a riordinare, e poi, magari, c'è anche tempo per giocare!


Testo

C'è una stanza da pulire, sporca da una settimana
non riesco più ad entrare, quanta roba c'è per terra

dice mamma esasperata, con le mani nei capelli;

c'è una puzza soffocante, tira fuori il deodorante!

Uffa dai, pulisci tu!

E no, caro, pulisci tu!

Uffa dai, pulisci tu!

ma... chissà... chi la vincerà?

Mamma cara, cosa vuoi? Devi farti i fatti tuoi!
Io sto bene in questa tana, esco fra una settimana...
Non ci penso, non mi va, ora basta, vai di là.
Metto fuori un bel cartello, con su scritto "SPORCO E' BELLO"!
Con su scritto "sporco è bello!"
Ti consiglio di ubbidire, altrimenti sta a sentire:
niente play, niente wii e ti levo anche il PC;
niente sport e niente amici e ti scordi anche la bici.
Prendi straccio e scopettone e pulisci quel bidone!
Uffa dai, pulisci tu!

E no, caro, pulisci tu!

Uffa dai, pulisci tu!

ma... chissà... chi la vincerà?

Questa guerra non ha senso, quasi quasi ci ripenso...
forse è meglio se pulisco, metto solo qualche disco.
Ora tutto e sistemato, non son più disordinato,
ci vuol poco a riordinare, non mi resta che GIOCARE!!!
ci vuol poco a riordinare
poi hai tempo anche per giocare
ci vuol poco a riordinare
poi hai tempo anche per giocare
ci vuol poco!

sponsor2012 Visit Valsugana Comune di Levico Terme Rai YOYO Ministero dell'Istruzione Ministero degli Affari Esteri Provincia Autonoma di Trento Regione Autonoma Trentino Alto Adige Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto Federazione Cori del Trentino Fondazione Mariele Ventre Il giornalino